a brand of giovanardi.com
Comfort
Dove nasce il
comfort acustico?
Ognuno di noi è portato a cercare il comfort.
Un ambiente in cui troviamo benessere acustico è un ambiente in cui non siamo sommersi dai rumori, in cui riusciamo a conversare normalmente con un’altra persona e a immergerci se necessario nei nostri pensieri.
Il fatto che questo sia possibile è legato in buona parte alle caratteristiche fisiche dell’ambiente in cui ci troviamo: alle sue dimensioni e alle proprietà dei materiali che costituiscono il pavimento, il soffitto e le pareti. Così come rilevanti sono il numero di finestre, la presenza di tende, di armadi e altri arredi.

L’insieme di queste caratteristiche favorisce o meno la riflessione delle onde sonore.

Il riverbero sonoro e il fastidio che ne deriva è il risultato della riflessione prolungata delle onde sonore da una superficie all’altra.
La corretta gestione del riverbero è il lavoro dei professionisti del comfort acustico.
Il riverbero
Il riverbero è il fenomeno fisico per cui un’onda sonora viene riflessa quando incontra una superficie. Ad incidere sul nostro benessere è il tempo in cui queste onde sonore smettono di essere riflesse, ovvero il tempo in cui, una volta che il suono ha finito di essere emesso, torna ad esserci silenzio.

Tutti sappiamo cos’è il fenomeno dell’ “eco”.
In montagna o in grandi spazi vuoti abbiamo sentito che una nostra parola veniva “ripetuta” più volte. Il fenomeno è dovuto ad un lungo tempo di riverbero dello spazio in cui ci troviamo, in cui quindi le nostre onde sonore impiegano secondi prima di smettere di essere riflesse tra le varie superfici.
Una soluzione fonoassorbente serve a diminuire il tempo di riverbero.
Fatti consigliare da un nostro esperto in soluzioni acustiche
Contattaci

Contattaci

Giuseppe Noventa
Referente Divisione Acustica e Architettura Tessile