Stampabile UV Curable

La stampa digitale è un termine generico per identificare un sistema di stampa dove la forma da stampare viene generata attraverso processi elettronici e impressa direttamente sul supporto da stampare attraverso l’utilizzo di inchiostri.

Gli inchiostri UV

Il tipo più comune di inchiostro UV utilizzato nella stampa digitale è una resina composta principalmente di oligomeri e monomeri acrilati insieme con foto-iniziatori. Quando questo composto è esposto alle radiazioni UV, vengono rilasciati radicali liberi che causano la polimerizzazione e reticolazione della resina (“curing”) che indurisce formando una pellicola di inchiostro secco. Il pigmento viene quindi incapsulato all'interno di questo film.

Questo tipo di radiazione UV può essere generata da una sorgente luminosa a LED (bassa temperatura, lunga durata) o da una lampada a vapori di mercurio (alta temperatura, durata minore).

A causa della bassa viscosità degli inchiostri UV e dal momento che non penetrano nel supporto, necessitano di minori consumi rispetto a solvente, eco-solvente o lattice. Anche se l'inchiostro stesso può essere costoso, la quantità usata è inferiore.
Gli inchiostri UV asciugano quasi istantaneamente e non emettono VOC nocivi.

Gli inchiostri UV-solvente

Gli inchiostri UV solvente utilizzano i vantaggi della tecnologia UV e Solvente. La goccia d'inchiostro si appiattisce sul materiale e non sale su dalla superficie come gli inchiostri UV tradizionali. L’essicazione avviene con lampade fluorescenti meno intense, ciò può limitare la velocità di stampa perché gli inchiostri devono stare sotto la luce più a lungo. Tuttavia, la durata, resistenza all'abrasione e estrema flessibilità di questo inchiostro li rendono di qualità superiore.

Processo di stampa UV

Il sistema di stampa UV si basa sul fatto che i raggi ultravioletti asciugano l’inchiostro completamente e quasi istantaneamente, formando reticoli ed intrappolando i pigmenti.

Cerca

Non tessili

Acustica
Pubblicità
Carrozzeria
Settori
Non tessili