Colonna d'acqua crescente e statica

Test per l’analisi della permeabilità di un tessuto all’acqua.

EN 20811:1992, ISO 811:1981 Resistenza alla penetrazione d’acqua a pressione crescente

Si determina il comportamento del tessuto, sottoposto ad una pressione idrostatica gradualmente crescente, rilevando a quale valore di pressione limite avviene l’inizio del passaggio d’acqua attraverso la provetta. Durante la prova il livello dell’acqua deve salire di 1 cm di colonna d’acqua al secondo. Si osserva il tessuto fino all’apparire sulla sua superficie esterna della 3° goccia d’acqua. Si rileva quindi il valore della pressione indicato sulla scala graduata e questo sarà il valore di impermeabilità del tessuto. Le analisi sono effettuate su provini da 100 cm² di superficie, con pressione progressivamente variabile da 0 fino a 200 cm di colonna d’acqua. La velocità d’incremento della pressione può essere di 10 cm/min (norme UNI e AATCC) o di 60 cm/min (norme DIN e AFNOR).

EN 5123:1987 Prova di tenuta all’acqua a pressione idrostatica costante

Si sottopone il diritto del tessuto per un certo tempo ad una pressione idrostatica costante e si valuta in seguito il comportamento del tessuto agli effetti del passaggio dell’acqua. Una versione semplificata e non normata è il cosiddetto Test della Tasca.

Non tessili

Acustica
Pubblicità
Carrozzeria
Settori
Non tessili